New Music

Come Suonano i Ricordi: Bresh è il protagonista della prima puntata del format originale Ticketmaster

Il primo amore, il primo concerto, il primo viaggio… ci sono momenti della nostra vita che saranno per sempre legati a delle canzoni. Questo è Come suonano i ricordi, un format originale Ticketmaster. Nella prima puntata, ascoltiamo i ricordi in musica di Bresh, l’artista di Oro Blu eletto da Ticketmaster Rivelazione 2022.

Dai vicoli la notte sotto l’insegnamento di un “cattivo” maestro, gli Amici Miei la sera in quelle trasferte Genova-Milano, la voglia di farcela che resiste, che non la puoi toccare, con i PNL nelle cuffiette. Andrea svuota le tasche dei suoi ricordi in musica nell’esclusiva intervista Ticketmaster, che non li sposti da lì: le 5 canzoni legate a 5 momenti della vita di Bresh le trovi poi nella playlist ufficiale Spotify ufficiale di Ticketmaster Italia. Questo è Come suonano i ricordi di Bresh, un format originale Ticketmaster.

Guarda ora la prima puntata di Come suonano i ricordi con protagonista Bresh

Come Suonano i Ricordi di Bresh | Ticketmaster

Come Suonano i Ricordi di Bresh: l’esclusiva intervista Ticketmaster

Elena: Ciao Bresh, grazie per essere qui con noi.

Bresh: Grazie a voi

Elena: Ascoltiamo la tua playlist, ti va?

Andrea: Ascoltiamola!

Ascolta tutti brani raccontati da Bresh nell’intervista nella playlist Come suonano i ricordi sul profilo Spotify ufficiale di Ticketmaster Italia

Elena: Andrea, la prima canzone della tua playlist è Popolare di Marracash. Più volte hai dichiarato che Marra ti ha influenzato. Ma che cosa ti ricorda questa canzone?

Bresh: Questa canzone mi ricorda i primi anni delle superiori quando, cercando musica nuova su YouTube, trovai Popolare e mi innamorai subito. Era uno dei primi avvicinamenti al rap, dopo Eminem, tutti quei primi ascolti che si facevano appunto per avvicinarsi a questo genere musicale. È indelebile. È stata anche la prima canzone che ho imparato a memoria.

Elena: Passiamo alla seconda. C’è un filo rosso che collega Genova, il rap e il cantautorato. Perché hai scelto proprio Il testamento di Tito di Fabrizio De André?

Bresh: Il testamento di Tito di De Andrè è una canzone dissacrante, diciamo cancella tutte quelle lezioni di religione e catechismo che ci hanno fatto fare da bambini, quindi dava sicuramente un grande shock. De Andrè era un po’ un cattivo maestro, ma buono, quindi non potevo che non metterla. In più c’è stata la fortuna di aver fatto il documentario e ho avuto il piacere di incontrare Cristiano.

Elena: Immagino che emozione, no?

Andrea: Assolutamente. Come avessi preso il diploma, quindi devo dare importanza a questa cosa, non posso dimenticarla.

Elena: Le monde ou rien, il mondo o niente, dicono i PNL. Come suona il ricordo legato a questo brano?

Bresh: Ci siamo trasferiti a Milano nel 2015 e la hit dei tempi era questa. Erano partiti i PNL e stavano diventando virali. È stata la colonna sonora di quel cambiamento musicale e del nostro arrivo a Milano. Mi ricordo che facevo i viaggi Genova-Milano nel weekend per andare a prendere un po’ di spesa con questo brano in sottofondo. Non avevamo assolutamente nulla. Avevamo il futuro nelle nostre mani in quel momento. È troppo importante quella canzone, e tutto l’album.

Elena: La quarta canzone della tua playlist è Ja sei namorar dei Tribalistas. Come mai l’hai scelta?

Bresh: Perché era una canzone che era in qualche CD masterizzato nella macchina dei miei. Negli anni è una canzone che ritorna, perché è po’ immortale. Ho quasi decretato che sia una delle mie canzoni preferite, se non la preferita perché è bella tutta. Poi è una canzone da viaggio, è perfetta per viaggiare.

Elena: Che cosa ti ricorda in particolare?

Bresh: I viaggi in macchina, io andavo con i miei in Calabria, andavamo sempre al Sud in vacanza.

Elena: Il tuo ultimo disco Oro Blu è anche Disco d’Oro. Congratulazioni!

Bresh: Grazie!

Elena: L’ultimo estratto è Parli di Me con Rkomi. Parlaci di te dicendoci qualcosa che non hai ancora detto di te, per esempio progetti futuri

Bresh: Parli di Me è un pezzo a cui sono legato perché parla di non parlare degli altri e pensare più a se stessi, una politica da mantenere in futuro. Come progetti futuri, siamo già in studio a lavorare. Non posso spoilerare troppo, ma sicuramente non faremo l’estate in bianco.

Elena: quindi la tua musica accompagnerà l’emozioni dell’estate.

Bresh: Spero di sì!

Elena: Grazie Bresh, i tuoi ricordi in musica ci hanno fatto davvero emozionare.

Bresh: Grazie a voi!

Bresh in tour: biglietti ufficiali delle date estive e nei club dell’Oro Blu Tour

L’Oro Blu Tour di Bresh sta per ripartire il 3 giugno 2022 al Concerto Dolomiti a Longarone. L’onda del tour di Bresh si allunga con nuove date estive e proseguirà in autunno nei club. I biglietti ufficiali di Bresh sono già in vendita su Ticketmaster.it.

Oltre ai biglietti di Posto Unico, i VIP Pack Early Entrance e Meet & Greet, per le date autunnali del tour di Bresh è disponibile il Collector Ticket.

Bresh Oro Blu Tour 2022

Biglietti ufficiali

Nel tuo Svuotatasche mettici un biglietto per l’Oro Blu Tour: acquista ora i biglietti ufficiali di Bresh!