Musica

K-Pop: l’evoluzione della musica pop coreana, da Gangnam Style a Butter e i gruppi più famosi

Le note di Butter e Dynamite risuonano da mesi nelle nostre orecchie, le BLACKPINK sono diventate delle vere e proprie icone di stile. YouTube è dominato da video di gruppi K-Pop con milioni di visualizzazioni che hanno conquistato l’occidente dominando le classifiche delle piattaforme di streaming. Scopri insieme a noi la storia del K-Pop, il genere musicale che dalla Corea sta spopolando in tutto il mondo.

Che cos’è il K-Pop?

K-Pop è l’abbreviazione di Korean Popular ovvero la musica pop proveniente dalla Corea del Sud. Il genere K-Pop racchiude numerose influenze musicali derivanti da hip-hop, elettronica, R&B, jazz e rock. Il termine non fa riferimento solo ad un genere musicale, ma bensì ad un vero e proprio sistema che mette al centro gli Idols: gruppi di artisti o artiste preparati sin dall’adolescenza per diventare dei veri e propri performer a 360°.

Anche le performance ed i look degli Idols sono infatti una parte integrante dell’immaginario K-Pop che aiutano a creare e a delineare la personalità di ogni band.

Quando è nato il K-Pop?

L’origine della musica sud-coreana moderna risale alla fine degli anni ’80 quando gli artisti locali hanno iniziato a combinare alla musica contemporanea degli elementi tipici dei generi più in voga in occidente come rap, rock e jazz.

L’esempio più rappresentativo di K-Pop moderno sono Seo Taiji and the Boys con i loro testi rap cantati su una base rock ed heavy metal. Il gruppo, composto da tre MC in vero stile occidentale, ha partecipato ad un talent show del canale tv MBC con il brano Nan Arayo ricevendo un punteggio basso dai giudici ma riscuotendo un grande successo tra il pubblico.

Nan Arayo è diventata una hit rimanendo in cima alle classifiche musicali per settimane e facendo aumentare in poco tempo la popolarità di Seo Taiji and the Boys soprattutto tra gli adolescenti coreani e giapponesi. I look di Seo Taji and the Boys, con capelli lunghi, jeans e vestiti larghi, venivano copiati da tutti gli adolescenti creando un vero e proprio trend. Grazie all’innovazione musicale portata dal gruppo in Corea sono nati artisti hip-hop e R&B di successo come Deux, Drunken Tiger, Solid e Jinusean.

서태지와 아이들(Seotaiji and Boys) – 컴백홈(COME BACK HOME) M/V

Con il passare degli anni la popolarità della pop culture coreana è cresciuta sempre di più grazie alla globalizzazione e all’avvento dei social network che hanno fatto sì che show, musica e film coreani si diffondessero in tutto il mondo. Gruppi come Super Junior, Big Bang, Wonder Girls, Kara e Shinee hanno varcato il confine della Corea del Sud raggiungendo la popolarità anche in Cina, Giappone, Stati Uniti ed Europa Occidentale.

Il fenomeno Gangnam Style

Nel 2012 il K-Pop è entrato con forza nelle nostre case con il tormentone Gangnam Style di PSY. Grazie al suo ritmo e alla sua particolare coreografia Gangnam Style è diventato un fenomeno senza precedenti. Il video musicale del brano ha raggiunto 23 milioni di visualizzazioni classificandosi all’undicesimo posto nella classifica dei video più visti di sempre su YouTube.

Gangnam Style è stato il primo brano K-Pop ad ottenere un’enorme popolarità in Occidente, aprendo le porte all’avvento dei futuri Idols. Oltre ad essere stato menzionato su Reddit, sul magazine finlandese Ilta-Sanomat, sul Wall Street Journal e sui canali CNN e VH1 hanno parlato di Gangnam Style anche personalità come T-Pain, Britney Spears, Tom Cruise, Nelly Furtado, e Katy Perry.

PSY – GANGNAM STYLE(강남스타일) M/V

L’ascesa del K-Pop

Il fenomeno Gangnam Style ha posto l’attenzione del mondo sulla musica K-Pop rivelando numerosi artisti di talento. La playlist Spotify dedicata al genere, K-Pop Daebak, ha infatti raggiunto i 3 milioni di followers superando 3 miliardi di minuti di ascolto. I giovani sono il target più affezionato al genere musicale: la metà degli ascoltatori ha infatti un’età compresa tra i 18 ed i 24 anni.

Il K-Pop ha superato i confini geografici arrivando dagli Stati Uniti all’Australia, passando per Taiwan, Singapore, Canada e Malesia.

BTS: K-Pop alla conquista del mondo

Prendendo ispirazione dai gruppi del varietà Show Me The Money del 2013 in Sud Corea si diffondono Idols che uniscono l’hip-hop ed il rap alle tipiche ritmiche pop. Tra di essi troviamo i Bangtan Sonyeondan conosciuti anche come Bangtan Boys che in poco tempo sono diventati il gruppo K-Pop più famoso di sempre. In soli 7 anni RM, Jin, Suga, J-Hope, Jimin, V e Jungkook sono diventati gli artisti più venduti nella storia della musica Sudcoreana con oltre 20 milioni di dischi fisici venduti nel periodo 2013 – 2020.

I BTS sono noti ormai come la band dei record. Oltre ai loro numerosi premi, tra cui figura anche un Grammy Award per il miglior album R&B, i Bangtan Boys sono stati i primi Idols coreani a raggiungere la vetta della Billboard 200 oltre ad essere i primi artisti ad avere tre album consecutivi in cima alla classifica in meno di un anno. Vantano inoltre il titolo di gruppo più ascoltato su Spotify con 42 milioni di ascoltatori mensili, di band più seguita su Instagram grazie a 52 milioni di followers.

L’iconico gruppo K-Pop ha recentemente collaborato con i Coldplay per il brano My Universe, diventata una hit con più di 210 milioni di ascolti su Spotify.

Coldplay X BTS – My Universe (Official Video)

Scopri di più sui Coldplay e sul loro ultimo album Higher Power.

Gli Idols più famosi del momento

Gli Idols, nome dato ai cantanti e alle band coreane, vengono portati al successo dalle agenzie musicali coreane che si occupano di formarli sin dall’adolescenza per prepararli ad essere dei veri e propri performer. Tutti gli Idols, oltre ad avere uno stile predefinito che li contraddistingue dalla concorrenza, sanno ballare perfettamente.

Ecco tutti gli Idols più in voga del momento:

BLACKPINK

Le Blackpink sono il principale gruppo K-Pop al femminile. Il gruppo, nato nel 2016 e salito alla ribalta grazie al brano Square One, ha raggiunto il primato di band al femminile più seguita su Spotify. Le ragazze hanno collaborato con artisti di fama mondiale come Cardi B, Selena Gomez e Lady Gaga.

Seventeen

I Seventeen, attivi sin dal 2015, sono uno dei principali Idol auto-produttori. Il gruppo è composto da 17 membri suddivisi in unità che si dedicano alla scrittura delle parti vocali, all’hip-hop e alla preparazione delle coreografie. Tra i brani più famosi dei Seventeen troviamo Ready to Love e Rock with You.

Red Velvet

Le Red Velvet sono note per aver rotto gli stereotipi legati ai gruppi femminili K-Pop. Il gruppo è composto da cinque ragazze con stili contrapposti. Da una parte il pop e dall’altra l’R&B che combinandosi hanno dato vita a brani come Psycho, Bad Boy, Peek-A-Boo e Russian Roulette che sin dal loro debutto nel 2014 dominano le classifiche mondiali.

Tomorrow X Together

I Tomorrow X Together, conosciuti come TxT, sono attivi soltanto dal 2019 ma hanno già raggiunto la fama mondiale entrando nelle principali classifiche di ascolto oltre ad aver ottenuto il Rookie Grand Slam, il più importante premio della musica sud-coreana. Tra le maggiori hit dei TxT possiamo trovare 9 and Three QuartersRun Away, Blue Hour, Crown e Anti-Romantic.

Artisti K-Pop in vendita su Ticketmaster

Eric Nam

Eric Nam 5 aprile 2022 Magazzini Generali Milano

Eric Nam, uno dei più famosi Idols K-Pop, tornerà in Italia il 5 aprile 2022 ai Magazzini Generali di Milano con il suo There and Back Again World Tour, che prende il nome dal nuovo album dell’artista in uscita ad inizio 2022.

Eric, eletto Uomo dell’Anno nel 2016 da GQ Corea, è un performer a 360°. Oltre ad essere un artista è infatti cantautore e presentatore TV di successo in grado di parlare fluentemente quattro lingue.