Musica

The Cure: tutti i concerti in Italia del Cure Tour Euro 2022

Boys Don’t Cry perchè The Cure tornano a suonare dal vivo in Italia in 4 concerti imperdibili a Bologna, Firenze, Padova e Milano! Date concerti 2022 e biglietti ufficiali per ascoltare dal vivo i Cure a partire dal 10 dicembre su Ticketmaster.it.

Biglietti ufficiali

Dopo l’unico grande concerto in Italia a Firenze Rocks 2019, la leggendaria band The Cure scalda i motori per un tour 2022 che farà tappa in Italia (con concerti a Bologna, Firenze, Padova e Milano) per dare spettacolo, pescando a piene mani da una discografia imponente. Un sound che non smette mai di affascinare e un modo di performare che non lascia spazio a momenti di scarsa intensità, grazie a potenza, passione e carisma.

Cure Tour Euro 22

Biglietti in vendita da venerdì 10 dicembre ore 9:00

La straordinaria band di Robert Smith sta facendo attendere ormai da molti anni un nuovo album, dato che l’ultimo disco 4:13 Dream risale al 2008. Ma le novità sono dietro l’angolo!

Dopo aver annunciato nuovi concerti nel 2022, Robert Smith ha dichiarato di aver già pronti due nuovi album. Infatti, durante una recente intervista in occasione dell’uscita dell’ultimo singolo dei Chvurches dal titolo How Not To Drown, Smith ha colpito ancora una volta nel segno scatenando la curiosità dei fan con l’arrivo di nuova musica per i The Cure e di un album da solista con sonorità noise.

The Cure: 40 anni di carriera e album iconici del genere post-punk e rock

The Cure sono una delle band inglesi più iconiche e influenti di sempre. La vecchia scuola che affonda le radici in post-punk, new wave, alt-rock per un mix unico e un sound riconoscibile al primo ascolto.

Oltre 1.500 concerti in tutto il mondo, 13 album in studio, diversi film-concerto, live-album, oltre 40 singoli, due box set e alcune compilation.

Ma tutto questo dove inizia? I Cure si sono formati a Crawley nel Sussex nel 1976, esibendosi per la prima volta nel 1978. Proprio in quell’anno esce il primo singolo Killing an arab, brano che per la violenza del testo attira l’attenzione della stampa musicale.

Risale al 1979 l’album di debutto Three Imaginary Boys che gli permette di ottenere buone recensioni dalla critica e anche successo commerciale, forse anche grazie ai modi eccentrici con cui si propone la band.

Nel 1980 l’album Seventeen Seconds entra in classifica rivelando le qualità dei Cure e i travolgenti testi di Robert Smith, desolati e con richiamo al grottesco. Da li in poi un successo dietro l’altro con gli album Faith, Pornography, The Top, The Head on the Door, Kiss Me Kiss Me Kiss Me, Disintegration, Wish, Wild Mood Swings, Bloodflowers, The Cure e l’ultimo album del 2008 4:13 Dream.

Uno dei loro dischi di maggior successo è la raccolta Greatest Hits in cui non potevano mancare brani iconici comele hit Boys Don’t Cry, A Forest, The Lovecats, Inbetween Days, Close To Me, Just like Heaven, Lullaby, Lovesong, High, Friday I’m in Love, Wrong Number e The End of the World.

Ascolta ora Friday I’m In Love, uno dei singoli di maggior successo dei Cure e guarda il video ufficiale realizzato nel 1992.

The Cure - Friday I'm In Love (Official Video)

Nel 2018 i Cure hanno celebrato 40 anni di carriera con un grande concerto di fronte a 65.000 persone accorse a Hyde Park a Londra. Tutto ciò li ha meritatamente riservato un posto nella Rock and Roll Hall of Fame

In questi lunghi anni sono stati vari i membri della band che si sono susseguiti, 13 in totale. La formazione attuale vede sul palco il frontman Robert Smith, il bassista Simon Gallup, il batterista Jason Cooper, alla tastiera Roger O’Donnell e il chitarrista Reeves Gabrels.

Nell’agosto 2021 lo storico bassista Simone Gallup, colonna portante del sound dei Cure dal 1979, ha annunciato di aver lasciato la band, provocando lo sgomento dei fan. Un freddo post su Facebook con cui ha sottolineato “A malincuore non sono più un membro dei Cure! Buona fortuna a tutti”.

Per fortuna lo scorso ottobre Simon Gallup ha deciso di tornare su suoi passi e passare sopra ai litigi con gli altri componenti della band. I Cure al completo stanno lavorando al seguito di 4:13 Dream e secondo le ultime dichiarazioni il nuovo lavoro dei The Cure dovrebbe essere molto più cupo e dark che in passato. Sarà davvero così?

Robert Smith: il fondatore e cuore pulsante dei Cure

Carisma da vendere, artista atipico, introverso e malinconico ma privo di veri freni e con il gusto per il gotico. Questi sono gli elementi racchiusi nella personalità spiccata di Robert Smith.

Robert Smith è il fondatore e leader indiscusso dei Cure, la vera costante della band essendo stato presente in tutte le formazioni nel corso dei decenni di carriera, oltre ad essere maggiore autore dei testi e delle melodie.

Nato a Blackpool il 21 aprile 1959 e dopo essersi trasferito a Crawley (West Sussex) forma con alcuni compagni di scuola gli Obelisk che diventano successivamente gli Easy Cure, nome trasformato nel 1978 in The Cure.

Con il suo stile dark Robert Smith è diventato un’icona: capelli cotonati, matita agli occhi, rossetto, look di colore nero.

In questa estate 2021 è circolata la voce di un nuovo album da solista in uscita e in cui Robert Smith metterà forse in scena il proprio lato noise. Stay tuned per scoprire tutte le novità.

Cure Tour Euro 2022: tutto ciò che devi sapere sui biglietti ufficiali per i concerti dei Cure

I biglietti ufficiali per assistere dal vivo ai 4 concerti italiani del Cure Tour Euro 2022 andranno in vendita alle 9 di venerdì 10 dicembre su Ticketmaster.it.

Segui i nostri consigli Master per non perdere tempo il giorno della vendita dei biglietti ufficiali dei Cure:

  1. Crea subito il tuo account su Ticketmaster.it compilando tutti i campi obbligatori
  2. Seleziona l’eTicket come modalità di consegna per ricevere subito i tuoi biglietti ufficiali e stamparli gratuitamente senza nessun costo aggiuntivo.
  3. Paga con carta Postepay per ottenere uno sconto in cashback del 2% sul totale.

Unipol Arena, Casalecchio di Reno (Bologna)

  • Parterre posto unico in piedi: € 55,00 + diritti di prevendita
  • Tribuna Est / Ovest parterre: € 75,00 + diritti di prevendita
  • 1° Anello Est / Ovest Best Seats: € 75,00 + diritti di prevendita
  • 1° Anello Est / Ovest: € 65,00 + diritti di prevendita
  • Gradinata Frontale: € 65,00 + diritti di prevendita
  • 2° Anello Est / Ovest: € 55,00 + diritti di prevendita

Mandela Forum, Firenze

  • Parterre posto unico in piedi: € 55,00 + diritti di prevendita
  • 1° Settore: € 75,00 + diritti di prevendita
  • 2° Settore: € 65,00 + diritti di prevendita
  • 3° Settore: € 55,00 + diritti di prevendita
  • 4° Settore: € 45,00 + diritti di prevendita

Kioene Arena, Padova

  • Parterre posto unico in piedi: € 55,00 + diritti di prevendita
  • Tribuna Gold: € 75,00 + diritti di prevendita
  • Tribuna Numerata: € 65,00 + diritti di prevendita

Mediolanum Forum, Assago (Milano)

  • Parterre posto unico in piedi: € 55,00 + diritti di prevendita
  • Parterre Tribuna A: € 85,00 + diritti di prevendita
  • Tribuna Parterre: € 75,00 + diritti di prevendita
  • 1° Anello: € 65,00 + diritti di prevendita
  • 2° Anello: € 55,00 + diritti di prevendita