Sport & Fitness

WEmbrace Sport: campioni olimpici e paralimpici uniti sul valore della diversità

Non credi che lo sport paralimpico sia spettacolare, competitivo ed emozionale quanto quello olimpico? L’evento benefico WEmbrace Sport, presentato da Bebe Vio e art4sport, ti farà ricredere e metterà in luce quanto la diversità sia un bene unico e un diritto da tutelare.

Biglietti ufficiali

Campioni olimpici e paralimpici insieme per la prima volta in una sfida inedita: lunedì 25 ottobre 2021 presso l’Allianz Cloud di Milano, Bebe Vio e art4sport, l’associazione fondata nel 2009 dai genitori di Bebe, metteranno in scena una serata benefica all’insegna dello sport, del divertimento e della diversità.

WEmbrace Sport art4sport

WEmbrace Sport

Allianz Cloud, Milano

Lunedì 25 ottobre

Biglietti ufficiali

WEmbrace è un evento di solidarietà che ha ottenuto il patrocinio di CIP (Comitato Italiano Paralimpico), CONI, Comune di Milano e Milanosport.

WEmbrace Sport: cos’è, mission e obiettivi

Sulla scia delle appena concluse Paralimpiadi, che hanno regalato al nostro Paese ben 69 medaglie di cui 14 d’oro, Bebe Vio e art4sport presentano WEmbrace Sport.

WEmbrace Sport è un grande evento sportivo benefico unico nel suo genere, in cui campioni delle Nazionali Olimpiche e Paralimpiche saranno impegnati insieme in un’avvincente sfida sportiva.

L’obiettivo? Dimostrare al pubblico come lo sport paralimpico sia a tutti gli effetti paragonabile a quello olimpico sia dal punto di vista della spettacolarità, che da quello emozionale e competitivo, grazie alla grande capacità ed energia tipiche di chi pratica questo tipo di discipline.

Del resto, la Nazionale Paralimpica ha saputo riconfermare i successi della spedizione Olimpica e ha estasiato l’intera Nazione con prestazioni eccezionali a Tokyo 2020.

Inoltre, WEmbrace Sport è un’occasione per sensibilizzare sul tema della diversità, che non va mai vissuta come un limite ma, anzi, va riconosciuta come un bene unico e un diritto da tutelare.

Cosa significa WEmbrace

Il nome dell’evento WEmbrace, nasce dall’unione delle parole inglesi We Embrace, che tradotte in italiano significano Noi Abbracciamo. Un’azione che può essere compiuta con entusiasmo insieme a un’altra persona, ma che è anche da rivolgere a sè stessi.

Non a caso, abbracciare i propri limiti è il primo passo per diventare i primi sostenitori del proprio amore individuale. Ed è proprio compiendo questo passo che la diversità diventa il mezzo che porta ciascuno di noi a definire l’unicità del singolo, identificandolo.

Ecco così che lo sport, con i suoi valori e la sua funzione sociale, diventa il miglior compagno in questo percorso di accettazione di sè e di chi ci circonda.

Gli sport in gara e i partecipanti

Gli sport in gara nel corso della serata all’Allianz Cloud di Milano saranno vari, tutti giocati nella loro versione paralimpica:

  • Basket
  • Calcio
  • Volley
  • Scherma

Non mancheranno le occasioni per assistere a sfide entusiasmanti con protagonisti sia campioni olimpici che paralimpici.

Le Federazioni coinvolte nell’evento sono: FIS, FIPIC, FISPES e FIVAP, con la partecipazione straordinaria dei club di calcio AC Milan, FC Internazionale e per il basket in carrozzina ASD Briantea84.

Un vero e proprio spettacolo sportivo che abbatte le barriere del pregiudizio e dimostra una volta per tutte che lo sport integrato non solo è possibile, ma è anche in grado di mantenere il livello di professionalità e competitività tipici del mondo olimpico a cui si è da sempre abituati.

art4sport ONLUS: lo sport come terapia

Una mission davvero lodevole quella dell’associazione Onlus Art4Sport: aiutare i bambini amputati a godere della bellezza della vita ed integrarsi nella società attraverso lo sport.

art4sport punta a migliorare la qualità della vita di bambini e ragazzi portatori di protesi di arto e, di conseguenza, quella delle loro famiglie. Lo sport in quest’ottica, è visto come una terapia per il recupero fisico e psicologico.

Fondamentale per art4sport, è anche promuovere la conoscenza e la pratica dello sport paralimpico in Italia: del resto l’associazione è ispirata alla storia di Bebe Vio, ormai una vera e propria stella del mondo della scherma.

Alla fine del 2008, all’età di 11 anni, Bebe è stata colpita da meningite meningococcica, a cui ha fatto seguito l’amputazione dei quattro arti. Tutto ciò non ha segnato la fine della sua grande passione per lo sport e in particolare per la scherma!

Teresa e Ruggero, i genitori di Bebe, si si sono attivati per conoscere la realtà delle protesi sportive e degli ausili sportivi per ragazzi con amputazioni, scoprendo che il Sistema Sanitario Nazionale non eroga le protesi apposite per lo svolgimento di attività sportiva, le quali di conseguenza diventano completamente a carico delle famiglie.

Per sopperire a questa mancanza, nel 2009, è nata art4sport. Da anni l’associazione si impegna quindi a:

  • Utilizzare lo sport come terapia per il recupero fisico e psicologico di bambini e ragazzi con disabilità;
  • Promuovere lo sport paralimpico, in particolare a favore dei minori con disabilità per il loro benessere fisico e per una migliore integrazione nella società;
  • Studiare, realizzare e finanziare le costosissime protesi e le varie attrezzature necessarie alla pratica dello sport paralimpico;
  • Indirizzare i ragazzi nella scelta del percorso sportivo da seguire e dei centri sportivi in cui praticare l’attività fisica.

Lo sport è estremamente importante per bambini e ragazzi portatori di protesi: dà loro grandi motivazioni e soddisfazioni, è estremamente aggregante, mantiene in forma il fisico e permette di acquisire maggiore consapevolezza del proprio corpo.

Tutto ciò che devi sapere sui biglietti ufficiali per partecipare a WEmbrace Sport

I biglietti sono disponibili già da ora! Oltre a poter partecipare ad un evento sportivo unico e coinvolgente, potrai contribuire in maniera concreta ad una nobile causa.

Infatti, i fondi raccolti andranno a sostegno della mission dell’associazione Onlus art4sport.

Il prezzo del biglietto per partecipare all’evento è di 15€. Per i minori di 18 anni, il biglietto ha un costo di 10€. L’ingresso è gratuito per persone con disabilità.

Non perderti Bebe Vio e i migliori atleti olimpici e paralimpici italiani riuniti in un unico grande evento di solidarietà e sport!