Musica

Contatto: il nuovo album dei Negramaro e l’esclusivo incontro alla Milano Music Week 2020

Se anche tu vuoi restare in contatto con il mondo dei Negramaro e conoscere tutte le novità relative alla band, non puoi non ascoltare il nuovo concept album dal titolo Contatto e scoprire ciò che gli artisti hanno svelato alla Milano Music Week 2020.

Il nuovo album Contatto

Lo scorso 13 novembre i Negramaro hanno pubblicato Contatto, il loro nuovo album di inediti: 12 brani diversi scritti da Giuliano Sangiorgi e prodotti da Andrea Andro Mariano che accompagnano l’ascoltatore in un viaggio il cui filo conduttore è un inno alla resilienza, convinti che la musica non possa essere silenziata o bloccata in alcun modo.

Si tratta del decimo album della band, a tre anni dall’ultimo successo Amore che torni. Un concept album sul cambiamento, il cui simbolo è una farfalla che incarna proprio l’evoluzione e il movimento. La copertina dell’album raffigura quattro umanoidi senza caratteristiche somatiche, seduti su uno sfondo rosso in modo da creare una forma che ricorda una farfalla.

Il titolo del disco questa volta è davvero evocativo ed è il medesimo del singolo che da varie settimane è il più ascoltato in radio. Un lavoro musicale profondamente legato al momento storico che stiamo vivendo: infatti, in un anno di pandemia dove il distanziamento sociale è obbligatorio, il sogno di un contatto umano è come mai prima d’ora un bisogno.

Giuliano Sangiorgi esprime l’importanza di sentire vicino a sè l’affetto dei fan e delle persone che amiamo, di vivere le sensazioni date dalla convivialità e dal contatto fisico ed umano, che ormai purtroppo non sono più così scontate.

Già nell’era digitale pre covid quella parola aveva già perso la sua fisicità. Con la pandemia è diventata un sogno: non vedo l’ora di stringere una mano sudata, di bere un birra in mezzo al pubblico di un concerto.

Del resto, da soli non ci basteremo mai! Guarda ora il video ufficiale del nuovo apprezzatissimo singolo Contatto e sogna anche tu la magia del contatto.

Scorrendo la tracklist dell’album, la band salentina esprime posizioni su tematiche sociali scottanti come i migranti, il cambiamento climatico, o ancora i diritti civili e il razzismo.

  • Il brano Noi resteremo in piedi è nato come un motto di resistenza e speranza dopo un periodo personale di sofferenza e che, intervallato da spezzoni audio presi dalle manifestazioni americane di Black Lives Matter, ha preso una direzione universale;
  • Dalle mie parti è dedicato a tutte le vittime del mare, persone prima che migranti. Un dialogo fra l’egoismo di chi pensa che anche l’acqua in cui gli altri affogano sia di sua proprietà e la disperazione di chi ha dovuto lasciare un figlio;
  • Il cambiamento climatico è raccontato da Mandiamo via l’inverno, con quell’agosto in cui piove ghiaccio e con quei tempi che non si riconoscono.

Tutti i brani dell’album Contatto

  1. Noi resteremo in piedi
  2. Mandiamo via l’inverno
  3. Non è vero niente feat. Madame
  4. Devi solo ballare
  5. Come non fosse successo mai niente
  6. E se domani ti portassi al mare
  7. Scegli me
  8. Contatto
  9. Non è mai per sempre
  10. La cura del tempo
  11. La terra di nessuno
  12. Dalle mie parti

I Negramaro senza filtri alla Milano Music Week 2020

Lunedì 16 novembre ha dato il via ad una Milano Music Week inedita e completamente digitalizzata per adattarsi alla complessa situazione dovuta alla pandemia. In questa edizione 2020 workshop, webinar e conferenze sono rivolte a coloro che lavorano nella filiera e a tutti gli amanti della musica, con lo slogan Music works here.

Torna anche per questa edizione MMW incontra, format ideato per offrire al pubblico la possibilità di scoprire più da vicino la musica e gli aneddoti più curiosi della carriera e della vita di importanti artisti della scena musicale. Ad aprire il ciclo di incontri sono stati proprio i Negramaro, in particolare Giuliano Sangiorgi e Andrea Andro Mariano, che in un’intervista esclusiva si sono raccontanti a cuore aperto a Luca De Gennaro, curatore della Milano Music Week.

Si tratta di un giorno particolare per il gruppo salentino: infatti, compie 10 anni il disco Casa69, mentre il 17 novembre di 3 anni fa usciva l’album di platino Amore che torni. Quel disco per Andro è arrivato dopo un percorso bellissimo che abbraccia un cammino sonoro evoluto rispetto al passato e con una produzione eccellente che li ha garantito un tour con 30 palazzetti sold out. Si nota un po’ di nostalgia nelle parole della band, ma questo periodo è solo di transizione e presto si ritornerà a gioire insieme ai concerti dal vivo.

Fondamentale è non rimanere fermi e aspettare che qualcuna ponga rimedio alla situazione sui generis che stiamo vivendo. Occorre trovare stimoli per ideare soluzioni che possano vivere anche dopo il ritorno alla normalità e possano apportare un beneficio alla musica. Per questa ragione i Negramaro hanno scelto di presentare il nuovo album Contatto con un concerto online in streaming, una diretta da un cubo tecnologico su cui erano proiettati i fan in presenza virtuale.

La sera prima del concerto ho provato una delle emozioni più forti della mia vita. Durante le prove abbiamo dato i codici di accesso alla piattaforma solo a parenti e amici stretti e mi è sembrato di vivere il film Final Cut. Guardando i loro volti è come se avessi rivissuto la storia dei Negramaro ma nel futuro.

Per la band, i concerti live sono imprescindibili, ma gli show in streaming servono anche per dare la possibilità ai lavoratori dello spettacolo di continuare a lavorare ad uno show. Inoltre, in futuro può essere un supplemento, un supporto per il modello tradizionale.

La presentazione del disco è avvenuta in realtà aumentata, per cui ci siamo esibiti in un capannone che allo stesso tempo è diventato qualsiasi posto nel mondo. Questo concetto andrebbe allargato a tutta l’arte, non solo alla musica. Può essere il futuro per il cinema, per il teatro e facilita la visione a chi è lontano o impossibilitato a seguire in presenza gli eventi.

Negli anni i Negramaro hanno sperimentato tanti linguaggi musicali, partendo da un suono anglosassone per poi virare, per esempio in questo ultimo album, su bit che ricordano produzioni radiofoniche degli anni 80 e un sapore quasi californiano.

Ciò che è certo è che il titolo del disco è quasi profetico: quasi tutti i brani del disco Contatto sono nati prima della pandemia. Solo Terra di nessuno è stata scritta durante i mesi di lockdown.

Questa canzone racconta di quei giorni con una voluta citazione per Anna e Marco, capolavoro di Lucio Dalla. Vorrei che fossero loro gli Adamo ed Eva che ripopolano questa terra di nessuno che vedevo dalla finestra durante il lockdown.

Giuliano Sangiorgi aggiunge che il brano Noi resteremo in piedi è il germoglio di crisi da cui parte tutto l’album. É una dichiarazione d’intenti.

Nello scrivere mi sono chiesto, essere un uomo o un cantante? Devo fare solo musica senza esprimere il mio pensiero? No, non mi va. Io voglio dire quello che penso. Di fronte alla cattiveria di alcuni post che leggo vorrei rispondere e stavolta in questo disco della mia immaturità ho deciso di rispondere con le mie canzoni.

La straordinaria carriera dei Negramaro

Che dire, i Negramaro hanno segnato il nuovo millennio della musica italiana attraverso una carriera costellata da dischi di diamante e dischi multiplatino!

Un successo dopo l’altro, partendo dalla provincia di Lecce fino a riempire stadi e palazzetti e a collaborare con artisti internazionali del calibro dei OneRepublic, solo per citare Better Days – Giorni Migliori ultimo progetto che li ha visti protagonisti. Scopri di più sulla collaborazione fra Negramaro e One Republic in questo articolo.

Nati e cresciuti nel salento, i sei musicisti Giuliano Sangiorgi, Emanuele Spedicato, Ermanno Carlà, Danilo Tasco, Andrea Mariano e Andrea De Rocco sono ormai entrati di diritto nella cerchia della band pop-rock più apprezzate di sempre.

Ad oggi sono 10 i dischi pubblicati e davvero numerosi i capolavori musicali acclamati dal pubblico in continui tour sold out:

  • Nel 2003 l’album omonimo Negramaro segna l’esordio discografico della band;
  • I due anni successivi gli album 000577 e Mentre tutto scorre consacrano i Negramaro come miglior gruppo emergente dell’anno, ottenendo numerosi riconoscimenti grazie ai brani Mentre tutto scorre, Estate e Solo3min;
  • Dopo il Disco di Diamante La finestra da cui sono estratti i singoli Parlami d’amore, Via le mani dagli occhi e L’immenso, nel 2008 fanno sognare i fan con il brano Meraviglioso, estratto dal disco Negramaro San Siro live;
  • Nel 2010 è il turno dell’album multiplatino Casa 69 tour che registra numerosi sold out. Il singolo Ti è mai successo? anticipa poi l’uscita di Una storia semplice: la raccolta dei primi dieci anni di successi della band insieme ad alcuni brani inediti;
  • A cinque anni di distanza nel 2015 l’attesissimo e intenso album La rivoluzione sta arrivando, capace di restituire appieno il suono potente e inconfondibile che contraddistingue i loro live, ancora una volta, neanche a dirlo, sold out;
  • Nel 2017 l’album Amore che torni segna un altro primato: FIMI certifica platino sia il singolo Fino all’imbrunire, che l’album stesso;
  • Dopo anni di tour di successo, nel 2020 tutto cambia! L’impossibilità di suonare dal vivo è un colpo basso per la band, abituata a esprimersi al meglio davanti al proprio pubblico. È il momento di fermarsi e ripensare a ciò che è stato e a ciò che sarà: l’album Contatto è pregno di significato e quanto mai attuale!